CRONACA - ITALIA

Roma

Rubate venti pietre d'inciampo in memoria degli ebrei deportati

Le pietre scomparse, dedicate ai membri della famiglia Di Consiglio, erano state installate il 9 gennaio del 2012

Venti pietre d'inciampo, collocate in via Madonna dei Monti a Roma in memoria degli ebrei deportati nei campi di sterminio, sono state rubate nella notte.

A riferire inizialmente la notizia è stata su Facebook la consigliera del I Municipio, Nathalie Naim, che ha raccolto la segnalazione di una residente.

"Monti continua a essere terra di nessuno – scrive la consigliera - un furto aberrante e incomprensibile".

Le pietre rubate, dedicate a 20 membri della famiglia Di Consiglio, erano state installate il 9 gennaio del 2012 all'altezza del civico 82.

Un'altra immagine da via Madonna dei Monti a Roma (Ansa)
Un'altra immagine da via Madonna dei Monti a Roma (Ansa)

Molte le reazioni allo scempio compiuto, e c'è già chi parla di "furto fascista" ricordando come i muri del quartiere siano "pieni di scritte antisemite".

Condanna e indignazione verso il gesto sono stati espressi, tra gli altri, anche dal sindaco Virginia Raggi e dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Sulla vicenda indagano i carabinieri.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...