CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

Il may day

Porto Torres, "c'è un ferito grave a bordo". Ma è una prova antincendio

All'esercitazione hanno preso parte anche vigili del fuoco, il servizio 118, i carabinieri, la Guardia di finanza e la polizia
la banchina del terminal butangas (foto mariangela pala)
La banchina del terminal Butangas (foto Mariangela Pala)

Il primo "May day" giunge alla sala operativa della Capitaneria di porto turritana alle 9.30 avvertendo un principio di incendio a bordo della nave Rhord el Adra ormeggiata nello scalo industriale, presso il terminal Butangas.

Il comandante dell'imbarcazione proveniente da Livorno lancia l'allarme sul canale 16 per comunicare che nella sala macchine c'è un ferito grave.

Per fortuna è soltanto un'esercitazione antincendio.

Scattano le operazioni di soccorso coordinate dalla Capitaneria di Porto Torres che ha fatto intervenire, nell'immediatezza, oltre alla motonave Cp 810 e proprio personale a terra, anche i vigili del fuoco, il servizio 118, i carabinieri, la Guardia di finanza e la polizia.

Nel corso dell'esercitazione un marittimo, con ustioni in varie parti del corpo, una volta sbarcato è stato preso in consegna dal personale medico del 118 che dopo aver prestato le prime cure ha proceduto al trasferimento in autoambulanza all'ospedale di Sassari.

Scopo della esercitazione è stato quello di verificare i tempi di approntamento dei mezzi di soccorso nonché il rispetto delle procedure previste dalla nuovo regolamento antincendio del porto turritano con particolare riferimento al funzionamento dell'impianto presente sulla banchina del terminal Butangas.

All'operazione hanno partecipato tutti i servizi tecnico nautici del porto di Porto Torres (piloti, rimorchiatori, ormeggiatori e barcaioli) e la società Sarda Antinquinamento.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...