CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

il progetto

Terralba: le associazioni sportive gestiranno le aree verdi del paese

Operai al lavoro per trasformare parchi e giardini in palestre a cielo aperto
una delle aree verdi (foto s pinna)
Una delle aree verdi (Foto S. Pinna)

Distanziati ma ci saranno. Il tempo di montare gli ultimi attrezzi e gli sportivi di Terralba invaderanno le aree verdi del paese. Quelle che da oggi gli operai comunali stanno trasformando in palestre e cielo aperto con tanto di panche per flessioni, sbarre, parallele, panchine e tanto altro ancora. Tutto insomma per poter permettere alle società sportive del paese di continuare le attività in sicurezza ai tempi della pandemia. L'idea è del Comune. Gli amministratori avevano già predisposto, prima dell'emergenza sanitaria, l'allestimento di diversi parchi con attrezzature sportive: un modo per concedere ai cittadini di poter svolgere sport gratuitamente e all'aria n aperta. Poi però, a causa del Covid-19 che ha messo in ginocchio anche le palestre, il Comune ha deciso non solo di arredare cinque zone della cittadina, ma di darle direttamente in concessione alle società sportive. Questo per consentire a chi gestisce strutture con pochi spazi a disposizione, di poter comunque ricominciare i corsi. Le aree che il Comune ha deciso di dare in concessione alle società sportive sono cinque. Si potrà fare sport in piazza dei Caduti sul Lavoro, nel parco di via Fluminimaggiore a Tanca Marchesa, nel Parco Giogonì, nell'area esterna di via Napoli e nel parco di via Montanaru. La concessione delle aree scadrà il 31 agosto. Le associazioni possono gà presentare la propria richiesta in Comune. Ad ognuna sarà concesso l'utilizzo gratuito di una sola area.

Sara Pinna

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}