CRONACA SARDEGNA - NUORO E PROVINCIA

Insieme a Farinetti

Flavio Briatore arriva a Bitti per sostenere i pastori

L'imprenditore piemontese farà visita al minicaseificio della società Mamaeoro con il patron di Eataly
briatore con i pastori (archivio l unione sarda)
Briatore con i pastori (Archivio L'Unione Sarda)

Flavio Briatore torna dai suoi amici pastori.

E lo fa in grande stile portando nell'Isola una delle personalità più importanti a livello internazionale nel settore imprenditoriale dell'enogastronomia.

Martedì 19 marzo l'inventore del fortunato brand Billionaire, la catena di locali di intrattenimento diffusa in alcune delle più prestigiose località turistiche del mondo, tra cui Porto Cervo, che accoglie ogni anno migliaia di turisti e celebrità mondiali dell'economia, dello sport, della politica e dello spettacolo, sarà a Bitti con Oscar Farinetti l'inventore di Eataly e sinonimo di grandi eccellenze del buon mangiare italiano.

I due geniali imprenditori sono stati invitati da Mamaeoro di Bitti, società fondata da 14 pastori e piccole aziende produttrici di Bitti, Sarule, Orune, Nule e Bultei che, grazie all'idea di Briatore hanno creato, da alcuni anni, il marchio "Bithi di Barbagia", un pecorino prodotto in due versioni che sta facendo il giro del mondo, da New York a Londra, passando per Dubai, Singapore, Montecarlo, Venezia, Milano, Torino e Roma, grazie alla sinergia con Eataly ed i ristoranti Cipriani.

Briatore e Farinetti visiteranno il minicaseificio di Mama Oro e porteranno uno dei massimi esperti del settore lattiero caseario, Sebastiano Sardo, affinatore tra i più richiesti e responsabile assortimento e partner FICO Eataly World.

Dopo il tour nella realtà produttiva di Bitti, che sta riscuotendo un grande successo in particolare all'estero, Briatore con i suoi amici pastori, unitamente a Farinetti e Sardo, terranno una conferenza stampa alle ore 12 all'hotel Su Lithu.

Non è escluso che durante l'incontro con i giornalisti si parlerà della recente vertenza del latte ovino che si è conclusa positivamente al tavolo del Prefetto di Sassari Giuseppe Marani.

L'alto dirigente, nominato dal Vicepremier Salvini come Commissario di filiera, è riuscito a trovare un accordo tra pastori e industriali sul prezzo base a 74 centesimi di euro al litro come acconto in attesa dei successivi pagamenti agganciati al prezzo di vendita del pecorino romano che, grazie al ritiro delle eccedenze attraverso lo stanziamento complessivo di 50 milioni di euro reperiti dal Ministro dell'Agricoltura Gianmarco Centinaio, dalla Regione Sarda e dal Banco di Sardegna, dovrebbe far lievitare il prezzo del latte fino a 1,02 euro al litro nel corso dei prossimi otto mesi.

L.P.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...