CRONACA SARDEGNA - GALLURA

Porto Cervo

Sequestrato il cellulare al figlio di Grillo: proseguono le indagini per presunta violenza sessuale

Identificata anche la giovane che si trovava nella villa insieme a Ciro Grillo, agli altri tre indagati, e alla presunta vittima
ciro grillo (foto via ansa)
Ciro Grillo (foto via Ansa)

Sarà con tutta probabilità presto ascoltata dalla procura di Tempio Pausania l'amica della ragazza vittima di una presunta violenza sessuale di gruppo che vede indagati il figlio 19enne di Beppe Grillo, Ciro, e i tre amici Edoardo Capitta, Francesco Corsiglia e Vittorio Lauria, tutti giovani fra i 18 e i 20 anni.

La ragazza è stata infatti identificata dai carabinieri quando sono scattate le indagini e dopo che l'altra giovane ha denunciato il presunto abuso, risalente a metà luglio, avvenuto nella villa del comico a Porto Cervo e dopo una serata apertasi al Billionaire con qualche drink di troppo.

Intanto si attende l'esame dei cellulari degli indagati, sequestrati dai carabinieri sulla base di un provvedimento della magistratura che, secondo quanto si è appreso, è stato eseguito mentre Ciro Grillo si trovava in vacanza in Versilia. Il blitz dei militari risale al 29 agosto e sui dispositivi il procuratore di Tempio, Gregorio Capasso, ha già disposto una consulenza tecnica, alla ricerca di video, foto e messaggi che possano essere utili alle indagini.

"L'inchiesta è secretata - il commento di Gregorio Capasso -. Posso solo affermare che daremo una forte accelerata alle indagini per arrivare il prima possibile alle conclusioni, nel rispetto e a tutela della presunta vittima e degli indagati".

Gli indagati hanno già negato ogni accusa, sostenendo che i rapporti sessuali sono avvenuti in maniera consenziente.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...