CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

mancata consegna

Influenza, saltano 190mila vaccini destinati alla Sardegna

Sanofi non rispetta l'accordo per "carenza". La Regione avvia la messa in mora. "Forse 25mila fiale a fine a dicembre"
immagine simbolo (ansa)
Immagine simbolo (Ansa)

"Siamo stati informati dalla Regione e da Ats Sardegna che la ditta Sanofi non sarà in grado di consegnare le 190mila dosi, conseguentemente anche le ulteriori 15mila dosi che dovevano essere trasferite alle farmacie, non saranno recapitate".

E' quanto si legge in una circolare che Federfarma ha inoltrato a tutte le farmacie dell'Isola. Alla base del mancato arrivo, ci sarebbe il mancato rispetto degli accordi da parte della casa farmaceutica fornitrice, Sanofi, cui la Regione ha già inviato una lettera di messa in mora.

L'assessore della Sanità Mario Nieddu nei giorni scorsi aveva anticipato la situazione: "La multinazionale del farmaco Sanofi sembra intenzionata a non rispettare l'accordo per la fornitura, nonostante le penali". E in quell'occasione aveva anche annunciato: "Sono pronto a denunciare l'azienda farmaceutica, e auspico un intervento del governo nazionale a tutti i livelli, Unione europea compresa, perché sia fatta piena luce sulla vicenda e siano garantite le dosi per il vaccino contro l'influenza".

La Regione Sardegna aveva firmato un contratto per 530mila dosi (lo scorso anno in totale erano state 220mila) ma ne sono state consegnate solo 318mila. Ma Sanofi ha poi comunicato alla giunta che "il vaccino è in stato di carenza, rendendo oggettivamente impossibile per Sanofi procedere alla fornitura prevista. Tale evenienza non era prevedibile al momento della partecipazione alla gara, si tratta, insomma, di una situazione eccezionale".

In ogni caso, "la ditta rappresenta il suo incessante impegno nel reperimento di ulteriori quantitativi di vaccino antinfluenzale che potranno essere messi a disposizione della sanità pubblica nelle prossime settimane. Più precisamente, per la Sardegna potremmo essere nelle condizioni di reperire un quantitativo di 25mila dosi che auspichiamo di riuscire a consegnare entro il mese di dicembre".

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}