CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

i dati

Dopo il lockdown i sardi vogliono il comfort in casa: boom per aria condizionata e piscine

Uno studio ProntoPro evidenzia l'aumento della spesa per rendere più confortevoli gli spazi abitativi
immagine simbolo (pixabay com)
Immagine simbolo (Pixabay.com)

L'emergenza virus ha cambiato le abitudini di sardi e italiani in generale, che dopo la quarantena tendono a creare nella propria abitazione un ambiente più agiato e confortevole.

Lo conferma l’Osservatorio di ProntoPro sul mercato dei servizi, che evidenzia la crescita di investimenti per i sardi nella cura degli spazi interni ed esterni della propria abitazione. I servizi più richiesti sono orientati al comfort abitativo: installazione di aria condizionata, ma anche di piscine (+12% rispetto al 2019). Sempre importanti i servizi dedicati al benessere della persona, scelti da 1 sardo su 3, ma in calo del 14% rispetto alla scorsa estate.

"L’estate 2020 - spiega ProntoPro - non sarà ricordata come un’estate in quarantena, ma sicuramente come un’estate più casalinga. Messe a dura prova durante l’isolamento forzato, le abitazioni necessitano di maggiore cura e maggiori interventi da parte dei professionisti del settore, gli italiani stanno orientando i propri investimenti sui servizi in grado di renderle ambienti idonei ad ospitarli nei mesi più caldi dell’anno, in vista di una tendenza in crescita: vacanze più brevi e a pochi chilometri da casa".

Osservatorio di ProntoPro sul mercato dei servizi, evidenzia infatti come un italiano su due sia più propenso ad investire per l’estate 2020 nella cura della propria abitazione, un dato in crescita rispetto al 2019, quando il 55% dei consumatori si concentrava invece su servizi legati a benessere e tempo libero.

L’estate dei sardi? Investimenti per la cura della casa, a pari merito con benessere e tempo libero

Le preferenze dei consumatori sardi non si allontanano molto dalla media nazionale: il 37% sceglie di investire i propri risparmi per quest’estate nel miglioramento del comfort abitativo, il 38% nel benessere personale, cresce rispetto al 2019 la cura degli spazi all’aperto della propria abitazione richiesta dal 25% dei sardi (+12% rispetto alla scorsa estate).

L’aria condizionata si conferma nel 2020 il servizio più richiesto in Sardegna per la categoria ‘cura della casa’, con il 52% delle preferenze. Tra i servizi legati all’outdoor è boom di richieste per installazione piscine: +12% rispetto al 2019.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}