CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

il messaggio

Madonna di Bonaria, la lettera del Papa alla Chiesa sarda

Il messaggio del Santo Padre al popolo sardo in occasione del 650esimo anniversario dell'arrivo della Madonna di Bonaria
il papa a bonaria dirante la visita a cagliari (archivio l unione sarda)
Il papa a Bonaria dirante la visita a Cagliari (archivio L'Unione Sarda)

Quando, quel 25 marzo di 650 anni fa, una pesante cassa di legno approdò sulla spiaggia sotto la chiesetta dei Bianchi Padri della Mercede, non si trattò di un miracoloso ritrovamento, ma di una «visita della Madonna a Cagliari e alla Sardegna che, da quel 1370, cambiarono il loro volto spirituale e civile».

Sono parole di Papa Francesco contenute nel messaggio che ha voluto indirizzare alla Chiesa e al popolo sardo per il 650esimo anniversario dell'arrivo della Madonna di Bonaria.

«È una grande notizia», dice l'arcivescovo di Cagliari, Giuseppe Baturi. «Un pensiero benedicente per la nostra Chiesa e la nostra Isola. In unione con il Santo Padre noi invochiamo una nuova visita di Maria. Venga a visitarci in questa circostanza di paura e di trepidazione per il diffondersi del coronavirus».

Oggi alle 18, a Bonaria, l'arcivescovo presiederà la celebrazione. Diretta su Videolina e su Unionesarda.it

***

Il messaggio del Papa

«Da questa visita di Maria del 1370», scrive Francesco, «il santuario di Bonaria si è andato sempre più trasformando in cittadella della preghiera , centro di azione del Vangelo, luogo di innumerevoli grazie e conversioni, caposaldo di pietà mariana, a cui guardano con fede quanti salgono all'omonimo colle. Proprio codesto santuario è rimasto nei secoli quale memoria della grazia celeste: il monte è luogo privilegiato - secondo la tradizione biblica - di incontro con Dio, oasi di silenzio in cui ascoltare la sua voce che, come brezza leggera, parla al cuore degli umili di cuore per confortarli e farli messaggeri di speranza presso i fratelli. Possa anche oggi, all'umanità bisognosa di ritrovare la via della pace e della fraternità, parlare ancora il Signore mediante il messaggio della Madonna di Bonaria. E possano i suoi numerosi devoti renderne a tutti valida testimonianza, mediante una sempre più salda adesione a Cristo e una generosa donazione ai fratelli, specialmente i più bisognosi.

Con questo auspicio, nel ricordare con gratitudine le manifestazioni di fede vissute con la popolazione sarda il 22 settembre 2013 in occasione del mio pellegrinaggio a Bonaria, invoco ogni desiderata grazia per codesta Chiesa particolare e per l'intera Isola, in modo speciale per i malati e i sofferenti e per ogni situazione di maggiore difficoltà».

Paolo Matta

Il papa a Bonaria
Il papa a Bonaria

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...