CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

polizia postale

Cagliari: bimbo adescato sulla chat di un videogioco. Su WhatsApp le richieste a sfondo sessuale

Denunciato un 32enne della provincia di Firenze
whatsapp (foto pixabay)
WhatsApp (foto Pixabay)

È accusato di corruzione e adescamento di minorenne il 32enne residente in provincia di Firenze denunciato dalla Polizia di Cagliari.

Le indagini sono state svolte dalla Polizia postale e hanno consentito di individuare l'uomo: attraverso la chat del videogioco "Clash of Clans" ha adescato un bambino che ha meno di otto anni. I contatti fra i due si sono poi trasferiti su WhatsApp dove il 32enne ha inviato al minore dei messaggi a sfondo sessuale chiedendogli di mandargli foto di parti intime.

Una volta effettuate le perquisizioni da parte degli agenti della Polizia postale di Firenze, in casa del 32enne sono stati sequestrati due cellulari contenenti chat a sfondo sessuale in cui sono coinvolti anche altri utenti che al momento non sono stati ancora identificati ma che potrebbero essere potenziali ulteriori vittime.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...