CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

a porto canale

Cagliari, il sit-in dei pacifisti: "Basta bombe made in Sardegna"

Le associazioni si sono radunate davanti all'Agenzia delle Dogane per una nuova protesta
il sit in dei pacifisti (foto sardegna pulita)
Il sit-in dei pacifisti (Foto Sardegna Pulita)

Sit-in delle associazioni pacifiste sarde per ribadire il proprio no alle bombe "made in Sardegna".

La protesta si è svolta davanti all'Agenzia delle Dogane del porto canale di Cagliari, dove, accusano i promotori, partono e arrivano i componenti per gli armamenti che vengono lavorati alla Rwm di Domusnovas per poi ripartire verso i Paesi acquirenti.

Tra questi, denunciano gli attivisti, l'Arabia Saudita, impegnata nel sanguinoso conflitto in Yemen.

"La nostra battaglia prosegue - spiega Angelo Cremone, portavoce di Sardegna Pulita - e faremo un accesso agli atti per tracciare il percorso delle bombe. Per capire dove vanno gli ordigni prodotti nella nostra terra. Voglia sapere con certezza chi è l'utilizzatore finale", conclude Cremone.

(Unioneonline/l.f.)

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...