ECONOMIA

le chiusure

Aste immobiliari congelate dal Covid. Sardegna ferma a quota 3.804

Impossibile al momento parlare di "calo percentuale"
(archivio l unione sarda)
(Archivio L'Unione Sarda)

Tribunali chiusi e aste bloccate in Italia e in Sardegna. Nell'Isola le vendite all'incanto nel 2020 sono state solo 3.804 in questi mesi condizionati dal Covid. Complessivamente in Italia sono state 116.637 le unità immobiliari oggetto di aste pubblicate nel 2020 durante il solo periodo di attività dei tribunali, per un controvalore di immobili a base d'asta di quasi 17 miliardi di euro.

La chiusura per lunghi tratti dell'anno dei tribunali ha invece rinviato la vendita di 123mila proprietà per un ammanco di circa 8 miliardi di euro. Lo rende noto il Centro studi AstaSy Analitics di NPLs RE_Solutions nel suo "Report Aste 2020 - Time Out" precisando come sia impossibile parlare di un «calo percentuale» poiché le stesse aste si sono bruscamente interrotte, e alcune ancora lo sono, a causa di forza maggiore.

Mirko Frigerio, fondatore e vicepresidente esecutivo NPLS RE Solutions e presidente del Centro Studi AstaSy Analytics: "Il mancato recupero nell'anno 2020 è potenzialmente stimabile in 8.600.378.123,25 di euro, assunto dalla differenza dei valori posti in asta nel 2019 rispetto ai valori del parziale 2020. È questa quindi la cifra che i creditori non recupereranno nei business plan dell'anno 2020, ma non possiamo ancora parlare di perdita, al momento si tratta solo di un allungamento dei tempi".

Per quanto riguarda la tipologia di immobili all'asta, si abbassa di oltre il 50% la pubblicazione di immobili residenziali che, nell'anno precedente a questo studio, seppur in scala percentuale, occupava oltre il 70% delle pubblicazioni. L'anno è stato contraddistinto dai decreti «anti-pignoramento» che hanno sortito 2 importanti risultati sul tema esecuzioni immobiliari dei beni residenziali: hanno impedito l'attivazione di nuovi avvii, rinviando quindi, sino a dopo lo stato di crisi pandemica, tutte quelle attività legate al creditore precedente e quindi mettendo in stand by i nuovi pignoramenti e le nuove udienze per l'effettiva messa in asta dei beni immobili; hanno ulteriormente sospeso le aste di tutte le unità residenziali adibite a dimora principale.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}