ECONOMIA

i lavori

Lo sblocco della Sassari-Alghero:
"Interverrà il Consiglio dei ministri"

L'annuncio è stato fatto dal ministro Paola De Micheli
un recente sopralluogo dell assessore roberto frongia (al centro) lungo la sassari alghero (archivio l unione sarda)
Un recente sopralluogo dell'assessore Roberto Frongia (al centro) lungo la Sassari-Alghero (Archivio L'Unione Sarda)

Per sbloccare il completamento della Sassari-Alghero arriverà una decisione del Consiglio dei ministri. In questo modo verrà superata la difformità dei pareri delle diverse amministrazioni che fino ad ora hanno impedito la conclusione dell'opera.

L'annuncio relativo alla proposta è del ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Paola De Micheli. L'esponente del Governo spiega di aver avviato la procedura che affida al Consiglio dei ministri l'iniziativa di portare a termine la strada a 4 corsie attualmente incompleta.

"Abbiamo ascoltato con attenzione - dice il ministro - le richieste dei sindaci della rete metropolitana del nord della Sardegna e quelle dei parlamentari sardi della maggioranza, per questo ho scelto di rimettere la questione alla decisione del Consiglio dei ministri".

"Nella sua collegialità - aggiunge - potrà superare gli ultimi ostacoli e consentire la completa realizzazione dell'opera che permetterà di collegare l'aeroporto di Alghero, il porto di Porto Torres e l'aeroporto di Olbia, dotando così di una infrastruttura moderna il territorio della Sardegna, essenziale per la mobilità dei cittadini sardi e lo sviluppo del turismo".

LE REAZIONI - "Accolgo con grande piacere le parole del ministro che rafforzano quanto già avevo annunciato a fine giugno: l'istanza sulla Sassari-Alghero arriverà in Consiglio dei ministri. Un risultato frutto di un costante lavoro che sto mettendo in campo in sinergia proprio con il ministero delle Infrastrutture e Trasporti" è il commento di Paola Deiana, deputata del Movimento Cinque Stelle, a cui si aggiunge la voce di Mario Bruno, ex sindaco di Alghero: "L'annuncio del ministro - dice - è quanto da noi sempre auspicato e chiesto con forza, cercando di unire il territorio e di sollecitare il Governo, che ora farà la sua parte in Consiglio dei ministri. Sappiamo che il PPR vieta le nuove strade in fascia costiera a 4 corsie. Ma nessuno poteva affermare con qualche logica che il lotto mancante, pochi chilometri della Sassari-Alghero, fosse una nuova strada. Progettata negli anni '80 ed entrata in esecuzione negli anni '90 e 2000 per l'80% dell'arteria, autorizzato il lotto in questione col ViA nel 2003 e con approvazione di compatibilità urbanistica nel 2005, è solo il completamento di un'opera strategica".

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}