ECONOMIA

la delibera

Cagliari, nelle case popolari del Comune azzerati i canoni per luglio e agosto

Uno degli interventi a favore anche delle famiglie che hanno subito danni economici a causa della pandemia
cagliari (archivio l unione sarda)
Cagliari (Archivio L'Unione Sarda)

Come annunciato in fase di approvazione del Bilancio è arrivato lo stanziamento di 250mila euro per azzerare il pagamento degli affitti di luglio e agosto nelle case popolari di proprietà del Comune di Cagliari.

La delibera è stata approvata dalla giunta e rientra tra gli interventi disposti per far fronte all'emergenza Covid. A beneficiare del provvedimento saranno gli inquilini dei 3.150 alloggi di edilizia popolare il cui canone è determinato in base al reddito.

Si legge nel documento che le case sono state "assegnate nel corso degli anni in base a criteri che tengono conto del reddito e di situazioni di disagio sociale". Da qui la volontà di sostenere le famiglie che anche a causa del lockdown imposto dalla pandemia hanno subito un danno economico.

Fissate inoltre le modalità per beneficiare dello sconto: "Il contributo viene erogato d'ufficio senza necessità di apposita istanza da parte degli interessati mediante l'azzeramento degli importi dovuti per le mensilità di luglio e agosto". Il limite di reddito consentito per poter godere del provvedimento è di 23mila e 500 euro. Ad annunciare il voto favorevole della giunta è stata Gabriella Deidda, assessore con delega all'edilizia popolare, con un post su Facebook.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}