ECONOMIA

aree di crisi complessa

"Accelerate l'iter per il pagamento della mobilità", l'appello degli ex Alcoa

Gli ammortizzatori sono scaduti a dicembre, ma gli ex dipendenti non hanno ancora ricevuto nulla
un operaio ex alcoa (archivio l unione sarda)
Un operaio ex Alcoa (Archivio L'Unione Sarda)

Malumori tra gli ex Alcoa per i nuovi ritardi nel pagamento della mobilità in deroga legata alle aree di crisi complessa.

Gli ammortizzatori sono scaduti a dicembre, ma ancora gli ex lavoratori non hanno ricevuto nulla e non sanno quando potrà essere pagata la mobilità.

"È una situazione che già abbiamo attraversato lo scorso anno, quando la mobilità fu pagata con otto mesi di ritardo - dice Bruno Usai, della Fiom Cgil - purtroppo a quanto pare ancora non è stato firmato il decreto. Non vorremmo che si verificassero i disagi del 2019".

I ritardi interessano in Sardegna circa 900 ex operai, tra le aree di crisi complessa di Porto Torres e Portovesme. Di questi circa 500 sono gli ex operai Alcoa e degli appalti.

Antonella Pani

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}