ECONOMIA

inps

In 11 mesi oltre 6,6 milioni di assunzioni: aumenta il tempo indeterminato

In contrazione le assunzioni con contratti a tempo determinato e in somministrazione
(archivio l unione sarda)
(Archivio L'Unione Sarda)

Nei primi undici mesi del 2019 le assunzioni, riferite ai soli datori di lavoro privati, sono state 6.667.000. Rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente sono aumentate le assunzioni con contratti a tempo indeterminato, di apprendistato, stagionali e intermittenti; risultano invece in contrazione le assunzioni con contratti a tempo determinato e in somministrazione.

È quanto emerge dai dati dell'Osservatorio sul precariato dell'Inps.

Nel periodo gennaio-novembre 2019 rispetto al corrispondente periodo 2018 c'è stato un netto incremento delle trasformazioni da tempo determinato a tempo indeterminato, passate da 463mila a 653mila (+190mila, +41,1%); in crescita risultano anche le conferme di rapporti di apprendistato giunti alla conclusione del periodo formativo (passate da 60mila a 76mila: +25,5%).

Inoltre, 99.482 rapporti di lavoro (53.927 assunzioni e 45.555 trasformazioni a tempo indeterminato) hanno usufruito dei benefici previsti dall’esonero triennale strutturale per le attivazioni di contratti a tempo indeterminato di giovani fino a 35 anni, valore in diminuzione rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (-7,9%).

I rapporti incentivati costituiscono il 5,1% del totale dei rapporti a tempo indeterminato attivati (assunzioni + trasformazioni).

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...