ECONOMIA

la dorsale

Metano, via libera. La Regione: "Massima priorità" VIDEO

L'assessorato all'Ambiente ha imposto alla Snam rete gas una serie di prescrizioni da rispettare negli scavi: "Il rispetto dell'ambiente si può coniugare con lo sviluppo"

Si avvicina l'apertura dei cantieri per la costruzione della dorsale del metano.

L'assessorato regionale all'Ambiente ha inviato all'omonimo ministero le ultime osservazioni sul tratto Nord. Si tratta dell'ultimo atto di competenza della Regione che prelude al sì alla Valutazione di impatto ambientale da parte della Commissione tecnica ministeriale che dovrebbe arrivare entro metà dicembre.

A quel punto mancheranno solo i decreti dei ministeri dello Sviluppo economico e di Beni culturali, la conferenza dei servizi finale e la cantierizzazione.

Nel suo via libera, l'assessorato all'Ambiente ha imposto alla Snam rete gas, che realizzerà l'opera, una serie di prescrizioni da rispettare negli scavi (da 1,80 a 5 metri) per il passaggio del tubo (che avrà un diametro di 60 centimetri) in zone sottoposte a particolari tutele sulle quali vigileranno il Corpo forestale e gli archeologi.

"Per noi l'opera ha la massima priorità perché da essa dipende parte della nostra economia", ha spiegato l'assessore regionale all'Ambiente Gianni Lampis.

"Vogliamo dimostrare a tutti coloro che hanno posizioni pregiudiziali che il rigoroso rispetto dell'ambiente si può coniugare con lo sviluppo".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...