ECONOMIA

concorrenza

Amazon, l'Antitrust Ue apre un'indagine sull'uso dei dati dei venditori terzi

Il colosso americano avrebbe avuto un vantaggio competitivo dalle informazioni sensibili provenienti dai suoi rivenditori
una sede amazon (ansa)
Una sede Amazon (Ansa)

La Commissione europea ha avviato un'indagine Antitrust per verificare se l'utilizzo da parte di Amazon di dati sensibili provenienti dai rivenditori indipendenti che vendono sul suo sito violino o meno le regole europee a tutela della concorrenza.

"I consumatori europei comprano sempre di più online. L'e-commerce ha dato impulso alla concorrenza nel settore retail portando più scelta e prezzi migliori. Dobbiamo assicurarci che le grandi piattaforme online non cancellino questi benefici attraverso comportamenti anti-concorrenziali", ha spiegato il commissario Margrethe Vestager.

"Ho quindi deciso di dare uno sguardo molto da vicino alle pratiche di business di Amazon e al suo duplice ruolo di marketplace e venditore al dettaglio, per valutare la sua conformità alle regole sulla concorrenza della Ue", ha aggiunto.

Gli esperti dell'Antitrust sospettano che il colosso americano abbia utilizzato informazioni sensibili sui venditori all'ingrosso, i loro prodotti e le loro transazioni sul mercato, sfruttando i dati raccolti in qualità di piattaforma in modo da avere un vantaggio competitivo nella veste di venditore al dettaglio.

Per questo esamineranno gli accordi standard tra Amazon e i rivenditori.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...