CULTURA

approfondimento

"Marco Anelli: Building Magazzino" a Cagliari

La mostra a Palazzo di Città, fino all'8 dicembre
(foto anelli)
(Foto Anelli)

Il sottopiano di Palazzo di Città, ospita ancora sino all'8 di dicembre la mostra fotografica "Marco Anelli: Building Magazzino". Le 27 immagini del fotografo romano residente a New York ormai dal 2010, mostrano una relazione coerente tra architettura, natura, arte e ritratti, guidando il visitatore alla scoperta del cantiere che in due anni ha trasformato un ex magazzino di Cold Spring a 90 chilometri da New York, nell'Hudson Valley, in un museo contenente la straordinaria collezione d'arte italiana della coppia Nancy Olnick e Giorgio Spanu. Non a caso infatti la mostra ''Marco Anelli: Building Magazzino'' è complementare all'altra mostra allestita a Palazzo di Città, ''Arte Povera: From The Olnick Spanu Collection'' che vede quindici selezionatissime opere dei più importanti autori poveristi di proprietà di Magazzino.

(Foto Anelli)
(Foto Anelli)

LE ESPERIENZE - Building Magazzino è il progetto più recente del fotografo, che ha iniziato il suo percorso a Parigi, specializzandosi nella fotografia in bianco e nero e nelle tecniche di stampa. Il suo progetto "L'ombra e la luce" del 1998 evidenzia la sua predilezione per scultura e architettura, tanto da coinvolgerlo nella riproduzione degli interni della Basilica di San Pietro a Roma con l'ausilio della sola luce naturale, durante i lavori di restauro. Ma è nel 2010 che scopre la passione per il ritratto grazie al progetto con Marina Abramovich al Moma di NY "The artist is present" in cui ha lavorato per 716 ore, facendo 80 mila scatti e ricavando 1545 volti, immortalati nei diversi stati d'animo dei partecipanti. Un'esperienza che evidentemente ha cambiato la prospettiva di Anelli relativamente al fattore umano nella fotografia e che determina una svolta nel suo lavoro.

(Foto Anelli)
(Foto Anelli)

IL FATTORE UMANO - Ed è così che Nancy Olnick e Giorgio Spanu attenti al lavoro del fotografo romano, gli hanno offerto di seguire il progetto del cantiere di Magazzino. A Palazzo di Città, una delle sedi museali dei Musei Civici di Cagliari del Servizio Cultura e Spettacolo, si trovano quindi insieme due mostre che rappresentano nello stesso momento contenitore, contenuto e fattore umano, elemento fondamentale per raccontare qualsiasi impresa. Le fotografie esposte, tutte a colori, fanno parte di un corpus completo del lavoro presentato nel libro ''Marco Anelli: Building Magazzino'', primo progetto editoriale di Magazzino Italian Art, pubblicato da Skira Rizzoli nel 2017 e disponibile in città nei bookshop dei Civici. Anelli documenta l'intero processo di costruzione di Magazzino Italian Art, dalla sua ideazione nel 2014 alla sua trasformazione nello straordinario spazio espositivo che ospita la collezione di arte italiana raccolta dalla coppia Olnick Spanu iniziata con la passione per il vetro di Murano e cresciuta con la ceramica, i gioielli, il design, l'arte italiana del XX secolo e l'arte contemporanea del Belpaese.

(Foto Anelli)
(Foto Anelli)

IL CANTIERE E LO SPAZIO - Durante l'evoluzione della costruzione, Anelli ha avuto accesso illimitato al cantiere avendo l'opportunità di viverlo notte e giorno, stagione dopo stagione, rappresentandole in immagini meditative che suggeriscono al pubblico una riflessione sul processo della costruzione e ai suoi elementi. Ed ecco che insieme agli scatti architettonici costruiti con un'attenzione compositiva che include il paesaggio in cui Magazzino è introdotto, troviamo il ritratto di Miguel Quismondo, l'architetto che ha progettato lo spazio ma anche quello del capocantiere Mario Gregorio e ancora Omar, Eric, Laurence, Patrick, Rafael, Tino, Andrew, Leon, Joseph, Mike, Travis catturando l'umanità che si nasconde dietro ogni grande progetto. La mostra ''Marco Anelli: Building Magazzino'' celebra sicuramente il museo Magazzino Italian, Art ma lo fa inserendo nella narrazione visiva il capitale umano e la creatività di quegli uomini-lavoratori che nelle loro pose diventano protagonisti di quel simbolo culturale di forza e onore nello svolgimento del proprio lavoro tipico dell'orgoglio americano.

LE IMMAGINI:

(Foto Anelli)
(Foto Anelli)

(Foto Anelli)
(Foto Anelli)

(Foto Anelli)
(Foto Anelli)

(Foto Anelli)
(Foto Anelli)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...