ECONOMIA

tech

Arborea, il primo robot che cucina e dà da mangiare alle vacche

Una novità in grado di rivoluzionare il mondo del lavoro
il robot in azione (l unione sarda sanna)
Il robot in azione (L'Unione Sarda - Sanna)

È stato inaugurato ad Arborea il primo robot per l'alimentazione delle vacche.

Una novità che rivoluzionerà sicuramente il mondo del lavoro nelle aziende zootecniche isolane che ha preso il via giovedì scorso nell'azienda Zirone. Il robot è in grado di cucinare, alimentare in completa autonomia 24 ore su 24.

Grazie all'innovazione tecnologica è possibile garantire una costante alimentazione agli animali con effetti positivi sulla loro salute, sulla fertilità e sulla produttività delle vacche da latte sull'aumento di peso dei tori da carne. Alimentarsi varie volte al giorno mantiene costanti i livelli di pH del rumine e permette di fare un uso migliore della razione.

Le vacche diventano più attive: visitano il robot di mungitura più spesso, con un conseguente aumento della produzione di latte. Come hanno spiegato dall'azienda Zirone, alimentare in modo automatico significa alimentare la mandria con precisione. Potendo definire in modo esatto i diversi componenti della razione per i singoli gruppi di animali, sia da latte che da carne.

Questo migliora l'efficienza alimentare e lo sviluppo degli animali. Il robot si chiama Lely Vector e garantisce l'alimento sempre fresco in rastrelliera, rileva quando l'alimento manca o è in scarse quantità.

L'unità mobile misura l'altezza dell'alimento nei vari box e aggiunge una razione fresca dove serve, in modo che non ci sia mai né troppo alimento né troppo poco. Alimentare la mandria con Vector permette di comprendere meglio l'efficienza e la redditività della strategia alimentare. Il sistema di gestione T4C rileva la quantità media assunta per singola vacca e per gruppo.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...