CRONACHE DALLA SARDEGNA

S.Efisio, un'app creata da 5 giovani
con mappe, guide e immagini

Le suggestioni e i colori della festa di Sant'Efisio nel palmo di una mano.
un momento della festa di sant efisio
Un momento della Festa di Sant'Efisio

Nasce "Il Cammino di Sant'Efisio", la prima App sulla tradizionale sfilata in costume che accompagna il cocchio del santo voluta da 5 giovani cagliaritani. Con un click o un touch si possono vivere in giro con il tablet o smarthphone tutte le emozioni della sfilata del primo maggio, ma non solo: l'applicazione è una sorta di guida della quattro giorni che accompagnano la manifestazione sino al rientro di Sant'Efisio nella sua chiesetta di Stampace a Cagliari. Attraverso i social network sarà possibile vivere anche in presa diretta la sfilata. Il cuore della App è la mappa interattiva che guida l'utente lungo il percorso da Cagliari a Nora. Nel tragitto si incontrano una serie di fermate documentate attraverso 103 schede e immagini. "Le schede contengono anche la storia, curiosità, bellezze del territorio e info sui punti di interesse turistico", sottolinea Gabriele Milia, informatico e coordinatore del team 4the Guardian. L'App nasce all'incontro fra 5 giovani: tre informatici, Gabriele Milia, Alessandro Coa e Andrea Dessì, una storica dell'arte, Elisabetta Salis e un giornalista, Michele Salis. Il tutto sotto la supervisione del confratello onorario dell'Arciconfratenita di Sant'Efisio Antonio Salis. Glisbò Immagine e Comunicazione di Rodrigo Da Costa, ha curato grafica e sistema iconografico. Luigi Corda ha inserito i suoi scatti nella gallery. L'innovazione è stata presentata questa mattina a Cagliari nell'aula magna del liceo Siotto. L'App, gratuita, disponibile per dispositivi Android è multilingua, italiano, inglese e francese e contiene il supporto per disabili text to speech. L'assessore comunale dello Sviluppo economico e turistico, Barbara Argiolas, ha concesso il marchio territoriale "Cagliari". "Per il team di sviluppo - ha sottolineato Elisabetta Salis - è stata l'occasione per testare competenze e capacità. Questa App è un regalo alla città. L'applicazione ci ha dato l'opportunità di collaborare con professionisti già affermati come i giovani di Glisbò e Corda e sviluppare un sistema di produzione che potrà essere replicato per progetti futuri".


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}