CRONACHE DALLA SARDEGNA

Maracalagonis, coppia muore in casa
intossicata dal fumo di un braciere

Sono state uccise dal monossido di carbonio le due persone trovate morte il giorno di Natale in una casa di campagna sulla Ss 125, in territorio di Maracalagonis. Le vittime sono un uomo di 44 anni e una donna di 27.
il luogo della tragedia nei riquadri giovanni deiana e silvia santoni
Il luogo della tragedia. Nei riquadri Giovanni Deiana e Silvia Santoni

I due, Giovanni Deiana (di Maracalagonis) e Silvia Santoni (di Sinnai) hanno trascorso la vigilia di Natale in un casolare nelle campagne di Maracalagonis in compagnia di parenti e amici. Poi dopo cena hanno acceso un braciere per riscaldare la stanza da letto. Sono morti durante la notte, quasi certamente a causa del monossido di carbonio esalate dallo "scaldino".

E' stato il figlio di Deiana - avuto da una precedente relazione, conclusa con una separazione - a dare l'allarme e a provare un disperato tentativo di rianimazione. Sul posto è arrivata un'ambulanza del 118 e i carabinieri della Stazione di Maracalagonis, che stanno cercando di ricostruire la vicenda insieme ai colleghi della Compagnia di Quartu.


UOL Unione OnLine







Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...