CRONACA SARDEGNA - NUORO E PROVINCIA

Una rete sarda di associazioni per combattere lo spopolamento dei paesi

borore (archivio l unione sarda) e nel riquadro fausto mura presidente dell associazione nino carrus (foto francesco oggianu)
Borore (Archivio L'Unione Sarda) e, nel riquadro, Fausto Mura, presidente dell'associazione Nino Carrus (foto Francesco Oggianu)

È stata costituita una rete di associazioni di tutta l'Isola, per combattere insieme il fenomeno dello spopolamento dei paesi, ma anche per dare risposte a tante problematiche che assillano la Sardegna.

Il primo incontro è fissato per il prossimo 19 ottobre, che si svolgerà nell'aula consiliare del Comune di Borore, tra le prime sedici associazioni che hanno già aderito all'iniziativa.

L'idea parte dall'associazione Politica e Culturale intitolata a Nino Carrus. Gli obiettivi sono i seguenti: organizzare una serie di iniziative unitarie per porre il tema delle zone interne e dei problemi collegati, al centro delle politiche pubbliche, l'elaborazione in maniera condivisa di un manifesto per raccogliere proposte e dare già risposte concrete e progetti operativi sulla questione dei paesi, sul tema centrale dello spopolamento, sul nuovo ruolo dei comuni e dei territori, poi attivare attorno ai problemi una grande mobilitazione di cittadini e di comunità per trasferire nelle istituzioni di governo e nella politica che decide una nuova strategia per lo sviluppo delle aree interne e marginali della Sardegna.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...