"Credo e spero di poter essere candidato, ma anche se non fossi candidabile sarò in campo per la campagna elettorale". Così Silvio Berlusconi, nel corso di una videointervista a tutto campo, dà il via alla corsa alle elezioni di Forza Italia.

"Vogliamo fare una grande rivoluzione liberale e ho preparato un programma molto concreto in sei punti: meno tasse, meno Stato, meno Europa, più aiuto a chi ha bisogno, più sicurezza per tutti (legata all'immigrazione) e un'importante riforma della giustizia", ha detto l'ex premier.

USA-RUSSIA: "Io desidero che Trump e Putin possano incontrarsi, capirsi e diventare amici come io ero riuscito a far diventare amici George Bush e Putin: credo ci sia la possibilità di un accordo tra Usa e Russia che coinvolga anche l'Europa".

UE: "L'uscita della Gran Bretagna è stata una grande perdita per l'Europa, ma credo anche per loro. Se uscisse anche la Francia sarebbe la fine dell'Europa", ha detto il leader di Forza Italia che, almeno su questo, pare la pensi diversamente da Matteo Salvini.

IMMIGRAZIONE: "Nessun Paese al mondo può sopportare una immigrazione così elevata nei numeri, le economie europee non sono in grado di offrire posti di lavoro a questi nuovi arrivi. L'Europa deve varare una specie di Piano Marshall per i Paesi interessati, pur sapendo che non sono delle democrazie. Penso che soltanto con una azione di questo tipo si possa fermare una immigrazione di massa che porterebbe in Europa uno sconvolgimento totale".

E se l'ex cavaliere, tra prese di posizione più moderate come quella sulla Ue e altre, come quella sull'immigrazione, che strizzano gli occhi a Salvini e Meloni, non sembra ancora voler sciogliere il nodo delle alleanze, almeno un apparentamento si sta concretizzando.

È quello con il movimento animalista, come si poteva dedurre già dalla foto prepasquale con l'agnellino. Berlusconi - spiegano alcune fonti di Forza Italia - è pronto a dare il via libera a una lista animalista nella futura coalizione di centrodestra, se non proprio a far entrare esponenti del movimento nelle liste di Forza Italia.

Article Link
© Riproduzione riservata