Estate tempo di letture, riflessioni e stimoli culturali. Come ogni anno il borgo montiferrino si anima e si appresta ad arricchire le serate estive con appuntamenti letterari, teatro e tanta buona musica. Un programma ricco per i residenti ma anche per i turisti ammaliati dalle suggestive carrelas del centro storico e a conoscere in maniera più approfondita cultura e tradizioni locali. Buone letture e musica sono la giusta cura dell’anima dopo le sofferenze della Pandemia Covid-19.

Esordio stasera con un appuntamento imperdibile in questa stagione di sport e di Olimpiadi. Il giornalista e scrittore Vittorio Sanna presenta la sua ultima fatica letteraria: “La terra dei Giganti”. Nei giardini pubblici sabato 17 luglio alle 19. 

Un’opera che celebra le gesta degli olimpionici sardi, tra cui il nuotatore paralimpico Giovanni Pische e il canottiere Francesco Cossu, entrambi lussurgesi che hanno portato il borgo del Montiferru nella gloria a cinque cerchi. Dialogherà con l’autore Sandro Angioni.

Oggi e domani, domenica 18, alla Fondazione Hymnos si può apprendere come nascono le canzoni con Gino Marielli, storico chitarrist dei Tazenda terrà una lezione su come costruire una canzone.

Venerdì 23 un viaggio in musica e canzoni sopra il grande Leviatano con Giacomo Casti, Diego Pani e Andrea Schirru presso le cristalline Fonti di San Leonardo de Siete Fuentes. Il giorno dopo, sabato 24, Nicolino Migheli e Carlo Melis presentano il libro “Storie Barocche”, dialoga con loro Maria Tiziana Putzolu nei giardini pubblici. Nello stesso scenario la settimana successiva, 1 agosto, sarà Roberto Deriu a presentare “La pantera di Bultei”. Martedì 3 Consuelo Pinna presenta “In Limine Mortis” dialoga con lei Virginia Farina.

Da fine luglio e fino a metà agosto due appuntamenti immancabili dell’estate culturale: Percorsi Teatrali con il Teatro del Segno diretto da Stefano Ledda, e International Masterclass con Orchestra da camera della Sardegna diretta da Simone Pittau che eleva Santu Lussurgiu a palcoscenico mondiale della musica classica.

Finale il 28 agosto con la presentazione del libro “Mario Melis, il presidente dei Sardi” l’autore Anthony Muroni dialoga con Nicolino Migheli.

© Riproduzione riservata