SPORT - BASKET

Basket

La Dinamo rischia nel finale ma espugna Brindisi 90-84

Sassari quasi sempre avanti, raggiunge anche il + 14 ma nel finale si fa pericolosamente avvicinare sul -2. La chiude Bamforth con due liberi
(foto facebook dinamo sassari)
(Foto Facebook Dinamo Sassari)

Dopo quattro stagioni il Banco di Sardegna riassapora il gusto del colpaccio al PalaPentassuglia: finisce 90-84. Vittoria meritata in un match che ha visto la squadra di Esposito quasi sempre sopra e spesso con vantaggio di almeno tre canestri.

Confermata la supremazia dentro l'area con 47 rimbalzi contro i 30 dei padroni di casa, col trio Cooley-Thomas-Petteway che ha conquistato ben 28 rimbalzi.

La Dinamo parte benissimo, alternando il gioco offensivo tra dentro e fuori: +11 al 8' (10-21) con Thomas e Petteway bravi in entrata. Perde però qualche pallone di troppo (11 nel primo tempo), mentre sale la difesa pugliese e da fuori Rush vede il canestro largo.

L'Enel confeziona un break imperioso tra primo e secondo quarto: 16-2. Brindisi va addirittura sul 28-24 al 14' con due liberi di Brown. A Cooley vengono fischiati due antisportivi eccessivi, il gigante biancoblù continua a lottare, anche se sbaglia qualcosina di troppo da sotto. Il più caldo di tutti è Petteway (17 punti a metà gara) che fa un paio di serpentine, infila due triple e consente con l'aiuto di Smith di dare un nuovo break prima del riposo: 40-47.

Nel terzo quarto Cooley continua a far sentire i muscoli e si aggiunge Polonara molto efficace dentro l'area: il Banco ritorna a +11 ma due triple di Clark dimezzano l'allungo e all'ultima frazione i biancoblù di Esposito arrivano con soli 4 punti di vantaggio. Sassari sembra lucida e in controllo e arriva sino al +14 con tripla di Smith a due minuti dal termine ma fa l'errore di considerare già chiusa la partita.

L'ispiratissimo Clark segna rapidamente e dice "33" personali, Bamforth perde un pallone banale e Moraschini schiaccia in contropoede per l'84-86 a 16" dal termine. Bamforth si fa perdonare infilando i due liberi del +4 e poi segna in contropiede.

BRINDISI: Banks 11, Rush 8, Gaffbney 3, Zanelli, Orlandino ne, Moraschini 4, Clark 33, Cazzolato ne, Wojciechowski 1, Chappell 12, Taddeo ne, Brown 12. All. Vitucci.

SASSARI: Re ne, Smith 5, Bamforth 21, Petteway 19, Devecchi, Magro 2, Pierre 1, Gentile 3, Thomas 11, Polonara 9, Diop, Cooley 19. All. Esposito.

Giampiero Marras

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...