SPETTACOLI

"Colori e note", sabato a Calasetta la rassegna che unisce musica e arti figurative

il giovane musicista carlo cesaraccio
Il giovane musicista Carlo Cesaraccio

Ritorna sabato 21 luglio al Museo d'arte contemporanea di Calasetta (Macc) "Colori e note", attesa rassegna che unisce musica e arti figurative, curata dall'associazione culturale Anton Stadler.

Ospiti del primo appuntamento saranno l'enfant prodige dell'oboe, Carlo Cesaraccio, e l'Ensemble Ellipsis (formato da Alessandro Puggioni e Alessio Manca al violino, Gioele Lumbau alla viola, Francesco Abis al violoncello, Alessandro Deiana alla chitarra barocca e basso continuo), da anni attivo nella diffusione della musica, e di quella antica in particolare.

Proprio a Carlo Ceseraccio, appena tredicenne, spetterà il compito di aprire la serata, con il Concerto per oboe e archi in Do maggiore RV 447 di Antonio Vivaldi. Sarà poi la volta dell'ensemble Ellipsis che proporrà, ancora di Vivaldi, il Concerto per archi in Sol minore RV 157, prima di passare al Quartetto per archi n. 8 in Fa maggiore KV 168 di Wolfang Amadeus Mozart.

La seconda parte della serata si apre con Carlo Cesaraccio nel Concerto per oboe e archi in Re minore di Alessandro Marcello, seguito dall'ensemble Ellipsis che con il Quartetto per archi in Fa minore op. 95 "Serioso" chiuderà il sipario su questo primo appuntamento della mini rassegna.

"Colori e Note" torna quindi il 28 luglio sotto il suggestivo scenario della Torre Sabauda per l'ultimo appuntamento, Platero, melologo tratto da testi del Premio Nobel Juan Ramòn Jiménez, che avrà come protagonisti l'attrice Vanessa Gravina e il chitarrista Claudio Piastra.

Colori e note è organizzata per la direzione artistica di Fabio Furìa. La manifestazione - organizzata in collaborazione con Fondazione di Sardegna, Regione Sardegna e Comune di Calasetta - è un'anticipazione del XX Festival internazionale di musica da camera in programma in autunno al Teatro Electra di Iglesias.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...