SARDEGNA IN PARLAMENTO - NOTIZIE

Etichettatura a semaforo, alla Camera Cadeddu (5S) difende i prodotti italiani

L'Aula di Montecitorio ha approvato quattro mozioni che impegnano il governo a tutelare i prodotti agroalimentari italiani in sede europea.

"Lo sforzo che dobbiamo compiere non si limita solamente a dire 'no' a una proposta totalmente inadeguata, ma si tramuta nell'intenzione effettiva di buonsenso di adottare il metodo Nutri-Score Battery, una forma supplementare di dichiarazione nutrizionale dibattuta in sede europea". Così il sardo Luciano Cadeddu, deputato 5 Stelle, ieri in Aula alla Camera durante la discussione delle mozioni (una di maggioranza e tre di opposizione) - tutte approvate questa mattina - che impegnano il governo a tutelare i prodotti italiani a fronte della nuova tipologia di etichettatura alimentare proposta dalla Commissione europea denominata Nutri-Score, che introduce un sistema di classificazione a "semaforo" basato su informazioni nutrizionali e qualitative. Come il resto delle forze politiche, sostanzialmente concordi sul tema, secondo Cadeddu la proposta del Nutri-Score, avanzata da un gruppo di ricercatori francesi nel 2013, "rappresenta forse la strada peggiore che si possa intraprendere per fornire ai consumatori informazioni utili ai fini dell'educazione nutrizionale. Fa una valutazione sterile e mancante di approfondimento specifico nutrizionale, basandosi unicamente sul valore energetico". Una scelta di questo genere, ha aggiunto Cadeddu, getterebbe alimenti di inestimabile valore, come l'olio extravergine d'oliva, formaggi e salumi, conosciuti in tutto il mondo, "nel girone infernale dei prodotti bollinati con la fascia più insalubre che viene rappresentata dal Nutri-Score. Al contrario, regalerebbe a bevande ed alimenti di ben infima qualità un'aura di salubrità che non gli è spetta". Secondo il deputato sardo è dunque fondamentale un indirizzo politico in sede europea, da parte del governo italiano, che scongiuri che i nostri prodotti agroalimentari, compresi quelli tutelati da marchi DOP, IGP e IGT "vengano trasportati verso l'ennesimo scoglio legislativo". A questo scopo, una soluzione potrebbe essere quella di promuovore il sistema di etichettatura nazionale supplementare, cosiddetta Nutri-Score Battery, che ha lo scopo di fornire al consumatore informazioni chiare sulla presenza di alcuni nutrienti.

© Riproduzione riservata

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...