POLITICA

Braccio di ferro Lega-M5S, rinviate le nomine per Cdp

il ministro dell economia giovanni tria
Il ministro dell'Economia Giovanni Tria

Tensioni all'interno della maggioranza di governo sulle nomine del nuovo consiglio di amministrazione di Cassa depositi e prestiti.

L'Assemblea degli azionisti ha rinviato la decisione al 24 luglio, dopo che ieri non è stato raggiunto un accordo tra le due anime del governo Conte, Lega e Movimento 5 Stelle, e il ministro dell'Economia Giovanni Tria.

Quest'ultimo avrebbe proposto come amministratore delegato Dario Scannapieco, ex vicepresidente della Bei e vicino a Mario Draghi. Un nome non gradito dal Carroccio e dai pentastellati.

Proseguono dunque le trattative per arrivare a una nomina condivisa, che non generi lacerazioni all'interno della maggioranza.

A minimizzare il caso è stato il premier Giuseppe Conte: "Il problema non è se ci sono o meno divergenze sulle nomine. Sono nomine importanti, perché Cassa depositie prestiti è uno strumento chiave per quanto riguarda la politica nazionale e ha un rilievo strategico. Quindi è ovvio che vogliamo meditare bene sulle nomine e quindi ci stiamo riflettendo bene per non sbagliare", ha affermato.

"Per Cdp stiamo cercando i migliori, ci stiamo lavorando", ha dichiarato invece il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Luigi Di Maio.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...