POLITICA

in aula

Sanità: "No alla riforma delle Asl". L'opposizione annuncia battaglia VIDEO

Pd, LeU, Progressisti e M5s uniti contro il testo che ripristina le otto vecchie Asl

Opposizione unita contro la riforma della sanità. Pd, LeU, Progressisti e M5s hanno annunciato battaglia in Aula sul testo che ripristina le otto vecchie Asl.

I capigruppo hanno ribadito le perplessità sulla legge oggi, prima della ripresa dei lavori dell'Aula.

"La legge manca della condivisione ampia che avrebbe meritato - sostiene il capogruppo del Pd Gianfranco Ganau - arriva in un momento delicato, viste la carenza di personale e le disfunzioni del sistema, tuttavia non interviene sulle criticità ma solo sulla governance". Oltretutto, "l'Ats non viene smantellata, visto che l'Ares oltre alla centrale degli acquisti avrà la gestione di tutto il personale degli enti del ssr".

Secondo il dem la riforma correrà anche il rischio di essere impugnata: "Per il reclutamento dei dirigenti è introdotto un elenco regionale degli idonei contravvenendo alle norme a livello statale con cui si definisce l'elenco nazionale degli idonei alla carica di direttore generale e da cui attingere obbligatoriamente". Per Desirè Manca (M5s) obiettivo della riforma è "la necessità da parte di chi governa di assegnare nuove poltrone, 48 in tutto: si tratta di un ritorno al passato remoto e alla fine chi continuerà a dirigere tutto sarà l'Ares". Il capogruppo dei Progressisti Francesco Agus condanna innanzitutto il tempismo della riforma. "Questo è un momento di tregua armata col virus, sarebbe stato bene concentrarci sulle criticità di gestione della pandemia riscontrate nella prima fase".

Agus sottolinea che la volontà di aumentare il numero di incarichi è ciò che mette d'accordo la maggioranza, "divisa per tutto ciò che riguarda questa riforma". Il presidente del gruppo LeU Daniele Cocco parla di "pseudo riforma", e "noi faremo di tutto per cambiarla e migliorare qualcosa con i nostri emendamenti".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}