POLITICA

comunali

Nuoro, Andrea Soddu si candida per il bis. M5S: "Noi andiamo da soli"

Il sindaco uscente pronto a ricandidarsi, ma col centrosinistra. Che gli chiede di passare dalle primarie
andrea soddu (archivio us)
Andrea Soddu (archivio US)

Il sindaco di Nuoro Andrea Soddu scioglie le riserve e si ricandida per governare la città, unico capoluogo sardo che va al rinnovo nelle amministrative.

Era molto attesa la decisione di Soddu, avvocato di 45 anni, sposato e padre di tre figli, che nel 2015 ha fatto il pieno di voti con una lista civica di rottura col centrosinistra, cui si è però riavvicinato nell'ultimo anno.

Questa volta il primo cittadino vuole mettersi alla guida di una coalizione progressista, e tende persino la mano ai 5 Stelle.

Tuttavia, avverte il Pd, deve passare per le primarie. "È positiva la decisione di Soddu di ricandidarsi e farlo nell'area progressista: ci auguriamo che si sottoponga alle primarie, così come ha deciso il tavolo del centrosinistra dopo un lavoro di ricostruzione unitario lungo mesi", dichiara Michele Piras, rappresentante del Pd al tavolo della coalizione progressista nuorese.

"Abbiamo iniziato il processo di costruzione unitaria con molta fatica e grande capacità di mediazione, per lunedì 17 il tavolo è riconvocato per decidere la data delle primarie e adottare il regolamento. È invitato anche Soddu e vorremmo con noi anche gli esponenti del M5S - aggiunge Piras -. Lavoreremo per evitare di spaccarci in tre tronconi, visto che c'è già la lista Progetto Nuoro che andrà in solitario: un'eventualità da scongiurare, il rischio è di consegnare il comune al centrodestra".

Quanto alle candidature per le primarie, già sono pronte quelle dell'ex assessore di Sel Francesco Guccini e di Francesco Manca del Pd.

Neanche il tempo di aprire ai grillini, che il Movimento rifiuta ogni ipotesi di alleanza: "Nessuna alleanza con alcuno partito del centrosinistra, né con una eventuale lista civica di Andrea Soddu, che si è rivelato incoerente candidandosi nel 2015 in rottura col Pd e poi assorbendo le dinamiche della vecchia politica, fino a diventare capolista dem nelle scorse Europee. Correremo con una lista autonoma", ha dichiarato il consigliere comunale Mara Sanna. "Stiamo ragionando sui nomi e abbiamo appena finito di scrivere il programma, l'unica possibilità di alleanze per noi può essere con liste civiche, ma non quella di Soddu".

(Unioneonline/L)

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}