POLITICA

napoli

Di Maio: "M5S sarà sempre l'ago della bilancia di ogni governo"

Il capo politico pentastellato chiude la festa per il decennale del Movimento. "Non restiamo in maggioranza perché costretti, ma per cambiare le cose"
di maio sul palco a napoli (ansa)
Di Maio sul palco a Napoli (Ansa)

"Il Movimento 5 Stelle sarà sempre l'ago della bilancia di ogni governo, saremo sempre in Parlamento, per noi è difficile tornare indietro".

Lo ha dichiarato Luigi Di Maio, da Napoli, chiudendo la festa per il decennale del M5S.

Il capo politico pentastellato ha parlato anche della stretta sull'evasione fiscale allo studio del governo. "Sul carcere ai grandi evasori, vedrete che diranno che vogliamo mandarli tutti in galera", ha detto Di Maio, perché "quando qualcosa non va bene utilizzano sempre lo strumento del terrorizzare: ma se uno ha emesso fatture false per oltre 100mila euro do una multa di 40-50mila euro lui sta sempre in attivo, se evade per un milione di euro ancora di più".

"Non si dica - ha aggiunto - che è una misura contro i commercianti: possiamo colpire i grandi evasori con due modi, il primo è la galera il secondo è la confisca, 'ovvero mi prendo ciò che hai preso'".

Proprio oggi il giro di vite sull'evasione ha subìto dure critiche dal leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, che ha annunciato l'intenzione di scendere in piazza contro il governo il prossimo 19 ottobre.

Di Maio ha anche parlato del futuro dell'esecutivo giallo-rosso: "Non restiamo al governo perché costretti, ma finché si possono fare le cose con i voti. Quando i voti in Parlamento non ci sono più possiamo anche andare a votare, c'è una legge elettorale operativa".

"Per carità - ha proseguito il leader M5S - la legge elettorale va toccata dopo la riforma sul taglio dei parlamentari, ma non deve essere uno strumento per restare obbligatoriamente al governo".

E poi il cosiddetto superticket: "È una delle nostre battaglie, nella legge di bilancio, a inizio 2020 o al massimo entro la metà del 2020 deve sparire per le famiglie".

Di Maio, infine, in qualità di ministro degli Esteri, ha annunciato quale sarà la linea italiana in Europa riguardo all'offensiva turca contro i curdi.

"Saremo categorici: la Turchia deve cessare questa azione militare ma soprattutto noi chiederemo come Italia di bloccare la vendita di armamenti ad Ankara".

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...