NEL MONDO

Ebola, "i morti ritornano in vita"
Il virus scatena il panico in Liberia

Caos tra la popolazione dopo il diffondersi della notizia che due vittime del virus sono "risorte" prima di essere seppellite.
soccorsi sanitari in un villaggio liberiano
Soccorsi sanitari in un villaggio liberiano

Caos e paura in un villaggio della Liberia, dopo che, come raccontato dalla popolazione, due vittime del virus Ebola sono incredibilmente ritornate in vita. Secondo quanto riferito dalla stampa locale, ripresa dal tabloid britannico Mirror, il prodigioso evento è avvenuto nel villaggio di Nimba. A resuscitare dopo essere state dichiarate morte, due donne di 40 e 60 anni, una delle quali si sarebbe risvegliata proprio prima di essere sepolta. Una notizia che sta contribuendo a rendere ancora più caotica ed esplosiva la situazione nel Paese africano, uno dei più colpiti dall'epidemia del virus che ancora non conosce vaccino. Secondo stime recenti, l'Ebola ha mietuto nell'Africa occidentale quasi 3mila vittime, mentre il doppio sono le persone che hanno contratto la malattia. Ben più pessimistici i numeri forniti dal segretario dell'Onu Ban ki Moon, secondo cui il morbo causa mediamente ogni giorno 200 vittime. Stando alle previsioni delle autorità sanitarie, inoltre, in mancanza di interventi di contrasto efficaci, la situazione potrebbe peggiorare a livelli apocalittici, con il virus che potrebbe arrivare a contagiare 1,4 milioni di persone entro il prossimo gennaio.


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}