CRONACA - MONDO

belgio

Babbo Natale fa visita in una Rsa, ma è positivo: 121 contagiati e 18 morti

Sotto accusa i dirigenti della strutturafesteggiamenti senza mascherine e nessun tampone all'attore che impersonava Santa Claus
(foto dal daily mail)
(Foto dal Daily Mail)

La visita di Babbo Natale in una casa di riposo si è trasformata in un focolaio di coronavirus. E ha fatto una vera e propria strage, con 121 contagiati e 18 anziani morti.

Succede in Belgio, nella cittadina di Mol. I dirigenti della struttura per regalare un momento di spensieratezza agli anziani ospiti hanno organizzato una festa di Natale ai primi di dicembre, chiamando anche Santa Claus.

Ma l'attore travestito da Babbo Natale non è stato sottoposto a tampone e pochi giorni dopo ha scoperto di essere positivo al SarsCov2.

Era già troppo tardi, anche perché - come si evince dalle foto pubblicate sui social - né Babbo Natale né gli anziani hanno indossato la mascherina per tutto il tempo della visita. Così l'infezione ha cominciato a dilagare tra gli ospiti e il personale della casa di riposo.

In totale 121 infetti, tra cui 36 operatori sanitari. E ben 18 morti, il dato più drammatico, che potrebbe aumentare visto che ci sono altre persone ricoverate in condizioni molto gravi.

Si sono detti sconvolti dall'accaduto i dirigenti della casa di riposo, sotto accusa perché non hanno protetto adeguatamente gli anziani ospiti, avendo fatto entrare l'attore senza un minimo controllo e avendo ignorato le norme anti contagio.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}