CRONACA - MONDO

Russia

Lasciano due neonati da soli in casa nel weekend: uno muore e l'altro è in coma

La coppia di genitori, che ora rischia fino a 20 anni di carcere, aveva raccontato agli amici che i piccoli erano in ospedale
immagine simbolo (foto www pixabay com)
Immagine simbolo (foto www.pixabay.com)

Orrore in Russia, dove un bimbo di 16 mesi è morto, e l'altro, il fratellino gemello, è in coma, perché lasciati soli in casa dai genitori per alcuni giorni.

I reponsabili del folle gesto sono Margarita Yanayeva, 23 anni, e il compagno Alexey, 35 anni, di Vilyuchinsk, già arrestati con l'accusa di abbandono di minore.

La coppia aveva chiuso casa partendo per un viaggio di un weekend, lasciando i bimbi soli e abbandonati a loro stessi, senza acqua né cibo.

Per non destare sospetti e per giustificare l'assenza dei bambini ai loro amici, avevano raccontato che i piccoli erano in ospedale con il coronavirus, quindi non avrebbero nemmeno potuto vederli nel corso della degenza.

A insospettirsi la nonna, che non sentendo nessuno da giorni nonostante il blocco tra le regioni si è precipitata a casa.

I genitori ora rischiano fino a 20 anni di carcere.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}