CRONACA - MONDO

usa

Sposati da 50 anni, muoiono assieme di coronavirus: mano nella mano

I medici li hanno messi nella stessa stanza: si sono tenuti la mano nelle ultime ore della loro vita, prima di morire a sei minuti di distanza l'uno dall'altra
i due coniugi (foto da facebook)
I due coniugi (foto da Facebook)

Sono morti insieme, a pochi minuti di distanza l'uno dall'altra, tenendosi la mano. Dopo più di cinquanta anni di matrimonio.

A raccontare la storia di questi due anziani coniugi, entrambi morti a causa del coronavirus, è il New York Post.

Jerry Williamson e sua moglie Frances vivevano a Long Beach, nel Mississippi. Veterano dell'esercito lui, tecnico sanitario in pensione lei, amavano le crociere. Ma l'ultima che hanno fatto si è rivelata fatale: di ritorno dal viaggio non si sono accorti alle prime avvisaglie di alcuni malori, ma molto probabilmente avevano già contratto il virus.

La prima ad aggravarsi è stata Frances, mentre Jerry ancora stava abbastanza bene. Dopo il ricovero di lei, tramite i test i medici hanno accertato che entrambi avevano contratto il Covid-19. E in pochi giorni si sono aggravate anche le condizioni di Jerry: i medici hanno deciso di lasciare i due coniugi nella stessa stanza, dove sono morti a sei minuti di distanza l'uno dall'altra, tenendosi sempre per mano nelle ultime ore della loro vita.

I coniugi lasciano due figli, otto nipoti e dodici bisnipoti.

Il pastore battista che ha officiato il funerale della coppia in diretta streaming, ha svelato: "Jimmy mi aveva chiamato per dirmi che sua moglie era in ospedale, attaccata ad un ventilatore. Stava piangendo ed era terrorizzato, probabilmente sapeva che la stessa sorte sarebbe toccata anche a lui".

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...