CRONACA - MONDO

la pandemia

Virus, allarme dell'Oms: "Sempre più giovani si ammalano o muoiono"

Il responsabile tecnico delle emergenze Maria Van Kerkhove: "Aumentano i ricoverati di trenta e quarant'anni"
(ansa)
(Ansa)

"Un crescente numero di persone giovani o comunque sotto i 60 anni si sta ammalando gravemente o sta morendo a causa del coronavirus".

Questo l'allarme lanciato da Maria Van Kerkhove, responsabile tecnico del programma per le emergenze dell'Oms.

"Stiamo vedendo un maggior numero di persone più giovani gravemente malate", ha affermato l'esperta, citata dall'Independent.

"Nel complesso gran parte delle persone affette gravemente da questa malattia e ricoverate nei reparti di terapia intensiva sono più anziane e sono persone con malattie pregresse - ha proseguito -. Ma in alcuni Paesi stiamo vedendo individui sulla trentina, la quarantina e la cinquantina che vengono ricoverati in terapia intensiva e muoiono".

Meno frequenti sono i malati gravi tra i bambini, anche se vittime in tenera età si sono registrate negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Belgio. Ancora, un neonato è morto nello Stato Usa dell'Illinois e sono decine i bambini nel mondo risultati positivi ai test.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...