CRONACA - MONDO

Usa

"Netanyahu? Un razzista reazionario": Bernie Sanders attacca il premier israeliano

"Deve essere assicurata l'indipendenza e la sicurezza di Israele, ma non si può ignorare la sofferenza del popolo palestinese"
bernie sanders (ansa)
Bernie Sanders (Ansa)

"Un razzista reazionario": così il candidato democratico alla Casa Bianca, Bernie Sanders, ha definito il premier israeliano Benyamin Netanyahu in un dibattito in tv.

Sanders ha anche spiegato che, in caso di elezione, trasferirà l'ambasciata degli Usa da Gerusalemme a Tel Aviv, rovesciando la decisione di Donald Trump.

"Sono molto orgoglioso di essere ebreo. In realtà ho vissuto in Israele per alcuni mesi", ha detto il senatore del Vermont. "Ma quello che oggi ritengo - ha poi aggiunto - è che adesso, purtroppo e tragicamente, in Israele, con Netanyahu, abbiamo un razzista reazionario che è il Primo Ministro."

"Deve essere assicurata l'indipendenza e la sicurezza di Israele, ma non si può ignorare la sofferenza del popolo palestinese", ha quindi concluso.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...