CRONACA - MONDO

golfo persico

Navi di Teheran tentano di sequestrare petroliera britannica: la Royal Navy punta i cannoni

Alta tensione: la petroliera era scortata da una nave da guerra, che ha puntato i cannoni e intimato alle navi dei pasdaran di farsi da parte

Cinque imbarcazioni armate della Guardia rivoluzionaria islamica iraniana hanno tentato ieri di sequestrare una petroliera britannica nel Golfo Persico, ma sono state respinte da una fregata della Royal Navy.

Lo riporta la Cnn, secondo cui la petroliera Heritage stava navigando fuori dal Golfo e attraversando lo Stretto di Hormuz quando è stata avvicinata dai pasdaran, che hanno dato l'ordine di cambiare rotta e fermarsi a ridosso delle acque territoriali iraniane. A quel punto è intervenuta la fregata Hms Montrose della marina britannica, che aveva scortato da dietro la petroliera. Ha puntato i cannoni contro le imbarcazioni di Teheran intimando di farsi indietro, cosa che i pasdaran hanno subito fatto.

La notizia è stata confermata questa mattina da Londra: "Contrariamente alla legge internazionale, tre imbarcazioni iraniane hanno cercato di impedire il passaggio di una nave commerciale attraverso lo Stretto di Hormuz. La nave da guerra è stata costretta a posizionarsi tra le imbarcazioni iraniane e la petroliera e ad emettere avvertimenti alle navi iraniane, che si sono allontanate. Siamo preoccupati di questa azione e continuiamo a sollecitare Teheran per una distensione nella regione".

Ha smentito invece la Guardia rivoluzionaria islamica iraniana, stando a quanto riporta Fars, agenzia di stampa vicina ai Pasdaran. "Affermazioni prive di valore, Londra vuole solo creare tensioni", è la piccata replica del ministro degli Esteri Javad Zarif.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...