CRONACA - MONDO

Marocco

Due studentesse scandinave uccise sulle montagne dell'Alto Atlante

I corpi delle giovani avevano "segni di tagli sul collo"
le due giovani (foto da facebook)
Le due giovani (foto da Facebook)

Due studentesse scandinave sono state trovate morte, con "segni di tagli sul collo", in una zona montuosa del sud del Marocco a 10 chilometri da Imlil, un piccolo villaggio dell'Alto Atlante.

I corpi di Louisa Vesterager Jespersen, danese, e Maren Ueland, norvegese, come comunicato dalle autorità di Rabat giacevano lungo la strada che porta alla cima di Toubkal.

Su Facebook, Louisa aveva chiesto nei giorni scorsi informazioni proprio sul Monte Toubkal.

Il ministero dell'Interno di Rabat ha confermato l'arresto di un uomo a Marrakech, precisando che sono in corso ricerche per catturare altri sospetti.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...