CRONACA - ITALIA

il monitoraggio

Gimbe, casi settimanali su del 33%: "È l'inizio della terza ondata" VIDEO

Nell'ultima settimana 123mila casi, contro i 92mila della precedente. Contagi in crescita in 94 province su 107

Per la seconda settimana consecutiva si registra un incremento dei nuovi casi di Covid 19, "che negli ultimi 7 giorni supera il 33%, segnando l'inizio della terza ondata".

E' quanto emerge dal nuovo monitoraggio della Fondazione Gimbe relativo alla settimana dal 24 febbraio al 2 marzo, durante la quale, rispetto alla settimana precedente, sottolinea il presidente Nino Cartabellotta, "sono aumentati in 16 Regioni e nella Provincia Autonoma di Trento i casi attualmente positivi per 100.000 abitanti e in tutto il Paese sale l'incremento percentuale dei nuovi casi ad eccezione di Bolzano, Umbria e Molise, che erano già sottoposte a severe misure restrittive".

Nel dettaglio i nuovi casi settimanali sono 123.272, contro i 92.5712 della precedente, parti al +33,2%. Si registra un modesto calo dei decessi (-10,9%, da 2.177 a 1.940).

In rialzo i casi attualmente positivi (430.996 rispetto a 387.948, pari a +11%), i ricoveri con sintomi (19.570 rispetto a 18.295, +7%) e le terapie intensive (2.327 rispetto a 2.146, pari a +8,4%).

In 94 province su 107 si registra un incremento percentuale dei nuovi casi rispetto alla settimana precedente, con valori che superano il 20% in ben 65 Province.

Con la situazione epidemiologica in rapida evoluzione - commenta Renata Gili, responsabile Ricerca sui Servizi Sanitari della Fondazione - la diffusione attuale è sicuramente maggiore ed è pertanto fondamentale essere realmente tempestivi nell'istituzione delle zone rosse a livello comunale e provinciale".

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}