CRONACA - ITALIA

cremona

Tangenti nella sanità lombarda, assolto Roberto Formigoni

Assolti anche l'ex dg dell'assessorato alla Sanità e l'ex dg dell'Azienda ospedaliera di Cremona
roberto formigoni (archivio l unione sarda)
Roberto Formigoni (archivio L'Unione Sarda)

L'ex presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni è stato assolto a Cremona per un presunto giro di tangenti nella sanità lombarda. Con lui assolti anche l'ex dg dell'assessorato regionale alla Sanità Carlo Lucchina e l'ex dg dell'Azienda ospedaliera di Cremona Simona Mariani.

Formigoni e Mariani erano accusati di corruzione, Lucchina di abuso d'ufficio, per la vicenda "Vero", l'acceleratore lineare per le terapie oncologiche secondo l'accusa acquistato a un prezzo superiore a quello di mercato.

Alla fine era stato lo stesso pm di Cremona Francesco Messina a chiedere l'assoluzione per tutti. Il prezzo era giustificato, così come giustificato era l'acquisto con procedura negoziata e senza bando di gara.

Formigoni è invece stato condannato in via definitiva per un altro caso di corruzione nella sanità, il caso Maugeri. Al Celeste furono pignorati vitalizi e pensione, causò un danno erariale di 47,5 milioni di euro secondo i giudici.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}