CRONACA - ITALIA

il dramma

Ex carabiniere di origini sarde uccide la moglie malata, poi si toglie la vita

La donna da tempo era costretta a letto con le bombole d'ossigeno. Pireddu probabilmente era caduto in depressione. A scoprire i cadaveri il figlio della coppia
carabinieri (archivio l unione sarda) nel riquadro antonio pireddu (dai social)
Carabinieri (Archivio L'Unione Sarda). Nel riquadro Antonio Pireddu (dai social)

Tragedia a Filottrano, in provincia di Ancona.

Un ex carabiniere di origine sarde, Antonio Pireddu, 60 anni, ha ucciso la moglie per poi togliersi la vita.

La donna, Ida Creopolo, 59 anni, da tempo soffriva di una grave malattia ed era costretta a letto con le bombole d'ossigeno.

Pireddu, ex appuntato dei carabinieri al Norm di Osimo, era ormai sfinito da questa dura lotta combattuta accanto alla moglie e probabilmente depresso.

Così ieri pomeriggio, ricostruiscono i militari suoi ex colleghi, ha afferrato la pistola che custodiva in casa, ha sparato alla moglie due colpi poi ha rivolto l'arma contro se stesso.

A trovare i cadaveri è stato il figlio della coppia, che si era allarmato perché i genitori non rispondevano al telefono. Così era andato nella villetta a Sant'Ignazio di Filottrano, nella strada che conduce a San Faustino di Cingoli, entrando in casa con un mazzo di chiavi di riserva. E si è trovato davanti la terribile scena: padre e madre morti, nella stessa stanza, l'uno ai piedi dell'altra.

Sul posto i carabinieri di Osimo, del Reparto operativo di Ancona, della scientifica e i sanitari della Potes di Osimo.

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}