CRONACA - ITALIA

l'aquila

Nonnina chiama il 112: "Ho bisogno di farmaci". E i carabinieri glieli portano

I militari si sono anche fermati qualche minuto a conversare con la donna, che vive - per via delle restrizioni - una situazione di disagio e solitudine
(archivio us)
(Archivio US)

Sola e disperata, ha telefonato al 112 perché aveva bisogno di alcuni medicinali salva vita.

E ci hanno pensato gli stessi carabinieri a portarle a casa i farmaci di cui aveva bisogno.

Succede in una piccola frazione del comune di Morino (L'Aquila), dove una donna di 65 anni che vive - anche per via delle restrizioni dovute al coronavirus - una situazione di disagio e solitudine, non sapendo come fare per procurarsi i farmaci si è rivolta al 112.

I militarid ella stazione del paese, oltre a portarle i farmaci salva vita ci cui aveva bisogno, si sono intrattenuti a conversare con lei per qualche minuto.

Una storia che scalda il cuore. Non certo la prima che, in questi giorni, vede protagonisti gli uomini dell'Arma. I quali non sono solo chiamati a far rispettare le restrizioni decise dal governo, ma anche a mostrare quell'umanità e quell'empatia di cui molti hanno bisogno in questo periodo di emergenza.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...