CRONACA - ITALIA

Siena

Blitz contro estremisti di destra: "Volevano far esplodere una moschea"

Dodici persone indagate per detenzione abusiva di armi correlata alla costituzione di un’associazione eversiva
il materiale trovato dagli agenti (foto polizia)
Il materiale trovato dagli agenti (foto Polizia)

Maxi operazione della Polizia di Firenze e Siena nei confronti di dodici persone appartenenti agli ambienti dell’estremismo di destra, indagati per detenzione abusiva di armi correlata alla costituzione di un’associazione eversiva.

Tutti gli indagati sono cittadini italiani.

Sulla base di alcune intercettazioni, sono accusati di aver voluto far esplodere la moschea di Colle Val d'Elsa, nel Senese, facendo saltare la condotta del gas.

Avrebbero, però, desistito temendo di esser scoperti dalla polizia.

A far scattare l'inchiesta coordinata dalla Dda di Firenze e condotta dalla Digos fiorentina sono state le immagini pubblicate su Facebook da un nostalgico del fascismo e del nazismo, che divulgava foto e scritte inneggianti le Ss, Adolf Hitler e Benito Mussolini.

Si tratta di un senese di 60 anni, dipendente della Banca Monte dei Paschi, che lavora nella sede centrale di Siena.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...