CRONACA - ITALIA

palermo

Schianto a folle velocità, muoiono due ragazzini di 16 e 17 anni

Il conducente di vent'anni, ubriaco e positivo alla cannabis, arrestato per omicidio stradale. Altri due feriti, l'auto ha abbattuto diversi alberi prima di finire in una scarpata e andare a fuoco
l auto carbonizzata (ansa)
L'auto carbonizzata (Ansa)

Una corsa a folle velocità, l'auto che esce fuori strada, il violentissimo schianto contro l'albero e la vettura che prende fuoco.

Terribile incidente stradale nella notte in Sicilia: due ragazzini di 15 e 17 anni sono morti. Tornavano a casa a Belmonte Mezzagno dopo una sera trascorsa nei locali della movida palermitana.

Erano in cinque, avevano passato tutta la serata nei locali di Palermo poi - alle 4 - si sono rimessi in macchina per tornare a casa. La Bmw 2000 su cui viaggiavano è uscita fuori strada sulla provinciale 38, ha sradicato un ulivo e ha finito la sua corsa in una scarpata, dopo aver abbattuto altri alberi. Quindi ha preso fuoco.

Tutti a Belmonte - l'incidente è avvenuto proprio all'ingresso della città - hanno sentito il boato. Proprio i cittadini sono intervenuti per estrarre i ragazzi dall'abitacolo. Ma per due di loro - Giorgio Casella e Kevin Vincenzo La Ciura, 17 e 16 anni - non c'è stato nulla da fare. Il gravi condizioni Salvatore, fratello di Kevin.

Non sono in pericolo di vita gli altri due ragazzi feriti, tra cui il ventenne alla guida della Bmw che non poteva guidare, visto che era neopatentato.

Il giovane - Rosario Musso - è stato arrestato con l'accusa di omicidio stradale. Aveva un tasso alcolemico tre volte superiore ai limiti consentiti ed era positivo alla cannabis.

La tragedia ha sconvolto l'intero centro abitato, scene strazianti sul luogo dell'incidente, con amici e familiari delle vittime in lacrime.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...