CRONACA - ITALIA

migranti

Sea Watch, la Corte di Strasburgo respinge il ricorso. L'appello dei naufraghi: "Fateci scendere"

E mentre la nave minaccia di entrare in acque italiane nonostante il divieto, il sindaco di Lampedusa attacca: "Due giorni fa ne sono sbarcati in 120, solo per la Sea Watch si fa questo putiferio"
il migrante a bordo della sea watch che ha lanciato l appello all italia (ansa)
Il migrante a bordo della Sea Watch che ha lanciato l'appello all'Italia (Ansa)

La Corte di Strasburgo ha respinto il ricorso della Sea Watch che chiedeva alla Corte europea dei diritti umani che fosse consentito, ai 42 migranti da 13 giorni in acque internazionali, di sbarcare in Italia.

Un punto a favore di Matteo Salvini, che commenta così: "Anche da Strasburgo si conferma la scelta di ordine, buon senso, legalità e giustizia dell’Italia: porti chiusi ai trafficanti di esseri umani e ai loro complici".

Il tutto al termine di una giornata convulsa, con l'appello dei naufraghi e le parole del capitano della nave, pronta a forzare il blocco per portare in salvo i migranti.

L'APPELLO - "Non ce la facciamo più, qui siamo come in prigione, aiutateci a sbarcare presto, a mettere i piedi giù da questa barca. Siamo stanchi, esausti, stremati, pensate a una persona appena uscita di prigione e fuggita dalla Libia, che ora si trova qui seduta o sdraiata. Immaginatevi come debba sentirsi".

È il disperato appello dei migranti a bordo della SeaWatch. "Qui manca tutto, non possiamo fare niente, né camminare né muoverci, perché la barca è piccola e noi siamo tanti, non c'è spazio".

Il video dalla pagina Facebook "Forum Lampedusa Solidale"

"FORZIAMO IL BLOCCO" - In un'intervista il capitano della nave, la tedesca Carola Rackete, ha lanciato la sua sfida a Matteo Salvini: "Sto aspettando cosa dirà la Corte europea dei diritti dell'uomo (proprio in merito al ricorso respinto, ndr). Poi non avrò altra scelta, entrerò nelle acque italiane e porterò in salvo i migranti a Lampedusa". Anche a costo di perdere la nave, che potrebbe essere confiscata in base alle norme del decreto sicurezza bis, e di rischiare il processo per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

SALVINI - Salvini, dal canto suo, non demorde. "La Sea Watch in Italia non ci arriva, possono stare lì fino a Natale. In 13 giorni se avessero voluto sarebbero andati e tornati dall'Olanda. L'Italia non si fa dettare la linea da una ong che non rispetta le regole".

Il tweet di Salvini

Intanto Salvatore Martello, sindaco di Lampedusa, ha detto a La7: "Ne sono sbarcati in 120 due giorni fa, perché i porti sono aperti. Solo per la Sea Watch si fa questo putiferio".

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...