CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

controlli ferroviari

La Polfer dichiara guerra ai "furbetti dei binari": raffica di multe in Sardegna

Oltre 200 agenti in servizio nelle stazioni e ai passaggi a livello per prevenire e sensibilizzare sui rischi degli attraversamenti azzardati
immagine simbolo (ansa)
Immagine simbolo (Ansa)

Raffica di controlli della Polizia ferroviaria lungo nelle stazioni e ai passaggi a livello della Sardegna.

In pochi giorni sono state identificate ben 1.089 persone identificate, di cui 312 proprio in corrispondenza dei passaggi a livello, e sono stati effettuati 69 i controlli dei luoghi critici lungo le strade ferrate isolane.

Tra gli obiettivi del servizio condotto dagli agenti, ribattezzato "Rail Action Week", la prevenzione di "comportamenti scorretti e attività vietate che mettono a repentaglio l'esercizio ferroviario e la sicurezza dei trasporti, come ad esempio l'attraversamento dei binari, la cui pericolosità è ancora troppo sottovalutata".

Un centinaio i viaggiatori "sensibilizzati" al rispetto delle norme di sicurezza.

E non sono mancate le sanzioni: due persone multate per attraversamento dei binari, una persona sanzionata per attraversamento di un passaggio a livello durante la chiusura delle barriere, una persona denunciata per minacce e oltraggio a pubblico ufficiale e per rifiuto delle generalità, una persona denunciata per violazione degli obblighi di dimora, un rintraccio di persona scomparsa e un permesso di soggiorno ritirato per diniego del rinnovo del documento.

In totale sono stati dispiegati nelle varie province sarde 220 agenti.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}