ECONOMIA

il balzo

Turismo, grazie ai social cresce la reputazione della Sardegna

L'Isola è la regione che ha guadagnato più posizioni nella classifica
un immagine di cala goloritz in ogliastra (archivio l unione sarda)
Un'immagine di Cala Goloritzé in Ogliastra (Archivio L'Unione Sarda)

Il balzo più grande è dell'Isola. La Sardegna è infatti la regione d'Italia che ha guadagnato più posizioni nella classifica del rating della reputazione turistica stilato da Demoscopika per il 2020. Lo studio ha preso in considerazione oltre 1,1 milioni di pagine indicizzate, circa 5 milioni di like e follower sulle reti sociali, poco più di 40 milioni di recensioni e ben 533mila strutture ricettive.

Agli otto indicatori tradizionalmente osservati (visibilità e interesse dei portali turistici istituzionali regionali, social appeal presso gli stakeholder, popolarità, fiducia e tendenze di ciascuna destinazione turistica regionale nel complesso e, infine, reputazione del sistema ricettivo) sono stati aggiunti altri due parametri: il primo mirato a rilevare le destinazioni preferite dagli italiani per le vacanze mentre il secondo incrementa, con l'aggiunta anche della piattaforma Google Travel, la numerosità delle strutture alberghiere ed extra-alberghiere sottoposte a valutazione.

Nel rapporto dell'istituto di statistica spicca così il primo posto del Trentino Alto Adige, seguito da Sicilia e Toscana, ma i quattro mori sventolano poco più giù al nono posto, nove posizioni più in alto rispetto al piazzamento raggiunto un anno fa. Un successo doppio, visto l'anno particolare per il settore dell'accoglienza, che ha premiato l'immagine che la nostra terra ha saputo dare ai potenziali visitatori bloccati dalla pandemia.

"A condizionare positivamente la scalata - spiegano i responsabili dello studio - l'andamento crescente, nell'arco temporale individuato, sia del volume di offerta online che della popolarità web di cui gode la destinazione isolana".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}