ECONOMIA

trasporti

Tirrenia, stop ai collegamenti con l'Isola: spiraglio dalle Ue, ma solo su una tratta

Ok della Commissione alla proroga della continuità sulla Civitavecchia-Arbatax-Cagliari, ma bisogna predisporre il bando. Da domani attive solo la Civitavecchia-Olbia e la Genova-Porto Torres
(archivio l unione sarda)
(Archivio L'Unione Sarda)

A poche ore dallo stop ai collegamenti è ancora stallo sulle tratte da e per le Sardegna per cui Tirrenia ha annunciato uno stop a partire dal primo dicembre.

Impossibile prenotare un posto sulla Genova-Olbia-Arbatax, sulla Napoli-Cagliari, Cagliari-Palermo, Civitavecchia-Arbatax-Cagliari, e il sistema rimanda alle sole due linee che resteranno in attività, la Civitavecchia-Olbia e la Genova-Porto Torres.

Unica novità comunicata dal ministero dei Trasporti è la conclusione di una parte dell'interlocuzione con la Commissione Ue: "I risultati preliminari del market test hanno dimostrato la necessità di continuare ad intervenire economicamente per garantire lo svolgimento dei servizi sulla linea Civitavecchia-Cagliari-Arbatax, dove permangono condizioni di fallimento di mercato", si legge in una nota del Mit.

"Le relative procedure di gara dei contratti di servizio saranno bandite in tempi brevi". Basterà a Tirrenia per proseguire il servizio almeno su questa rotta? Regna l'incertezza insomma, ancor più per le altre rotte che non intravedono neanche questo spiraglio ma su cui - spiega sempre il Mit - "sono in corso approfondimenti per individuare il modello migliore di gestione delle esigenze di servizio pubblico".

Diverso il discorso sulla Livorno-Cagliari, che però è unicamente trasporto merci. Su questa tratta "la libera iniziativa economica è idonea a garantire le esigenze di servizio pubblico e non sussiste più la necessità di mantenere in vita misure di intervento pubblico".

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}