ECONOMIA

la protesta

Sardegna, tagli del 20% agli aiuti all'agricoltura. La Regione: "Colpa di una norma Ue"

L'assessore Murgia fa sapere che saranno comunicati tempi e modalità di integrazione degli importi
(archivio l unione sarda)
(archivio L'Unione Sarda)

"La decurtazione del 20 per cento dei contributi della Misura 13 del Programma di sviluppo rurale, per il sostegno agli agricoltori delle zone svantaggiate, non è una riduzione o una sanzione ma l'applicazione di una norma comunitaria (il Regolamento Ue 1305 del 2013)".

Lo ha precisato l'assessore regionale dell'Agricoltura, Gabriella Murgia, rispondendo alle richieste delle associazioni di categoria e facendo sapere che saranno comunicati quanto prima i tempi e le modalità di integrazione degli importi.

"I beneficiari che hanno ricevuto la comunicazione che riporta tra i motivi ostativi all'accoglimento totale o parziale della domanda la decurtazione del 20% - sottolinea l'esponente della Giunta Solinas - non sono pertanto tenuti a dare riscontro alla stessa né a chiedere istanza di riesame. Ricordo che hanno diritto all'integrazione le superfici ammesse al sostegno delle domande alle quali, con decisione comunitaria del 12 agosto 2020, è stato riconosciuto lo svantaggio secondo quanto stabilito dal Regolamento Ue 1305 del 2013".

Le superfici alle quali è stato riconosciuto lo svantaggio sono visionabili nell'allegato C alla Determinazione 6392/188 del 23 aprile 2020, riguardante il bando della Misura 13 annualità 2020, disponibile sul sito della Regione.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}